Quante volte respiriamo in un giorno?

A Torino con Mnemosyne per la Giornata delle Malattie Rare

23 Feb
0

Giovedì 28 febbraio, in occasione della Giornata nazionale delle Malattie Rare, siamo lieti di invitarvi all’allestimento artistico Mnemosyne, restituzione del lavoro di raccolta delle testimonianze dei pazienti di Fibrosi Polmonare Idiopatica, i loro parenti e caregivers, attraverso la realizzazione di una mappa nella quale sono raccontate storie, ricordi e il percorso emotivo di chi vive a contatto con la patologia.
Un progetto che ha la doppia finalità di dar voce ai pazienti, ai medici, ai familiari e operatori, e al contempo di spiegare la patologia al pubblico non informato.

Intervengono:
Prof. Carlo Albera, Università di Torino, Direttore Struttura Complessa, Pneumologia, Ospedale Molinette
Dott.ssa Valentina Ieraci, Psicologa Psicoterapeuta, Dottore di ricerca in Neuroscienze
Antonio Mangano, Presidente Associazione pazienti “Insieme Per Fare”, Torino

DJ set Matteo Lo Valvo

A Torino, dalle 18 alle 22 presso Camera – Centro Italiano per la Fotografia, ingresso libero

 

Cos’è Mnemosyne

Mnemosyne è un’installazione artistica site-specific, prodotta da Effetto Larsen, che raccoglie le esperienze ed emozioni di pazienti, medici, infermieri, parenti, caregiver e operatori, con interviste mirate e, dopo una fase di rielaborazione, le propone al pubblico attraverso una vera e propria mappa nella quale vengono raccontate le storie, i ricordi e il percorso emotivo di chi è legato a questa patologia.

Chi abbiamo intervistato

Oltre ai pazienti affetti da IPF sono stati intervistati i medici e gli infermieri di Ospedale Molinette di Torino, Ospedale S. Giuseppe di Milano, Ospedale S. Gerardo di Monza, Ospedale Morgagni di Forlì, Ospedale Vimercate, l’associazione pazienti Un respiro di speranza di Monza, Associazione Morgagni Malattie Polmonari di Forlì, Associazione Torino “Insieme Per Fare”, il personale di Boehringer Ingelheim e di Reverb.

 

Tags:

Post Comment

Top